26 settembre 2006

Gnocchi di patate

A volte mi sveglio con un prepotente istinto da massaia e la voglia di sentirmi tanto "donna di casa"....
Non so come sia possibile essere così scissa tra impeti femministi estremi e desiderio coccoloso di fare la "mamma Barilla" ; accetto questa peculiarità come segno inequivocabile della mia duplice personalità e mi rassegno ad affrontare la giornata secondo l'ispirazione del momento.
Come dicevo, qualche giorno fa mi sono svegliata con questo burrascoso desiderio di fare qualcosa di molto "materno", e mi è tornato in mente il ricordo di quel giorno d'estate di quattro anni fa in cui per poco non feci indigestione di gnocchi di patate e spinaci sommersi da una dose piuttosto consistente di besciamella vegetale.
Sono incredibili i meccanismi di rimozione dei traumi attuati dalla mente umana, vero?
Bene, ho deciso di rispolverare la ricetta e così mi sono data alla preparazione degli gnocchi.

Per il piatto della fotografia ho utilizzato 500g di patate a pasta gialla, 100g di farina (la ricetta prevede farina tipo 2), e poco sale.
Bisogna lessare in acqua salata e poi sbucciare le patate, schiacciarle con lo schiacciapatate e lavorarle unendo la farina e un pizzico di sale. Cercate di utilizzare meno farina possibile. Con l'impasto formate dei salsicciotti spessi un dito, tagliateli a pezzetti e poi formate gli gnocchi facendoli rotolare sull'apposito attrezzo (o, in mancanza, utilizzando il dorso di una forchetta).
Portate a bollore una pentola d'acqua leggermente salata (ma poco...), tuffateci gli gnocchi poco alla volta e scolateli man mano che salgono a galla.
Condimento ultraclassico degli gnocchi è una profumatissima salsa di pomodoro...

7 commenti:

  1. è inutile, è il periodo degli gnocchi!
    ieri sera sfogliavo la cucina etica in cerca di ispirazione... e ho fatto gli gnocchi (con sughetto alle melanzane) :D slurppppppp!

    RispondiElimina
  2. se nn sbaglio alla lavorazione ho assistito ank io... beh, nn posso dire altro ke: a giudicare dalla scorpacciata fatta da tarty dovevano essere proprio buoni!!!!
    un bacionissimo!

    RispondiElimina
  3. Lauraaaaaaaaaa tesoro quale onore!!!
    Ciccia ho perso l'indirizzo del tuo blog, mi si apre solo con Explorer e con Mozilla no... me lo mandi via e-mail?

    Tesoroooooo grazie di essere passata!

    Un bacio!!

    RispondiElimina
  4. Papi, c'è libertà di gnoccare in questo paese, non lo sapevi? :D

    RispondiElimina
  5. Si, ma rimani sempre una copiona!:P

    RispondiElimina

Non dimenticate di firmarvi! ^_^