21 gennaio 2007

La "ricotta" di soia... e suoi utilizzi

Dopo qualche giorno di assenza per cause di forza maggiore, riprendo a postare al mio solito, forsennato ritmo. Spero! Purtroppo, essendo impegnata nella preparazione degli esami, non riesco a dedicarmi poi tanto alla cucina... però faccio del mio meglio, come sempre.

Con questo post riprendo un articolo scritto per VeganItalia la scorsa settimana... spero vi sia utile!

La "ricotta" di soia, di preparazione piuttosto semplice, è un prodotto estremamente versatile, potendo sostituire in gran parte delle ricette sia il granulare di soia, sia il seitan tritato, sia il tofu sbriciolato.

Ingredienti: 500 g di soia gialla da agricoltura biologica, il succo di un limone.

Mettete la soia in ammollo per almeno 24 ore; scolatela e sciacquatela. Portate a bollore 2 litri d'acqua in una pentola capiente. Con un frullatore a immersione, frullate finemente la soia aggiungendo poco a poco acqua calda. Rimettete la crema ottenuta nella pentola e fatela bollire per 10-15 minuti, mescolando spesso perché non bruci attaccandosi alle pareti.
Quando il liquido è in ebollizione, versate il succo filtrato del limone, mescolando lentamente. Si formeranno dei fiocchi: raccoglieteli in un panno o una garza posti in uno stampo forato (va bene anche un colapasta); schiacciateli per far colare l’acqua e, una volta freddi, conservateli in frigorifero.


Ebbene, vi dicevo della grande versatilità di questo prodotto.
L'ho usato al posto del seitan o del tofu tritati per formare delle polpette (in questo caso agli spinaci).

La preparazione è molto semplice. Mescolate della ricotta di soia (se i fiocchi sono troppo grossi, sminuzzatela) con un volume all'incirca pari di spinaci, lessati al dente e spezzettati. Aggiungete farina quanto basta per amalgamare e legare il composto, sale e aromi a piacimento, dopodiché formate delle polpette leggermente schiacciate, e friggete in padella o infornate finché sono dorate.


E' ottimo per preparare il ragù, al posto delle proteine ristrutturate di soia.
In una padella mettete qualche cucchiaio d'olio extravergine d'oliva e soffriggete delicatamente un trito di carota, cipolla e sedano (quantità a piacere); a parte fate asciugare della polpa di pomodoro. Quando il trito inizia ad appassire, aggiungete la ricotta di soia, e spruzzate con poco vino rosso. Quando la salsa si è ristretta, mescolatela al ragù, aggiustate di sale e di pepe e cuocete su fiamma dolce per il tempo necessario.


Sempre in sostituzione del tofu, si impiega come ripieno per torte rustiche, pasta fatta in casa e in qualsiasi altra preparazione che preveda l'utilizzo del tofu a pezzettini.

9 commenti:

  1. una volta ho provato a fare la ricotta partendo dal latte di soia.
    la consistenza è venuta un pò molle ma soprattutto sapeva troppo di limone! questo è un bene per le preparazioni di dolci con la rocotte...ma come rimediare per il salato?

    RispondiElimina
  2. ops, ho scritto rocotte ma intendevo ricotta, sorry

    RispondiElimina
  3. La mia non sapeva tanto di limone; in questo caso, comunque, puoi sciacquarla in acqua corrente, oppure sostituire il limone con aceto, se il sapore si sente meno.

    RispondiElimina
  4. senti Vera...
    non è che posso farmi adottare dalla tua famiglia, così che posso mangiare sempre le tue prelibatezze?
    Queste foto fanno venire un'acquolina.. :P

    RispondiElimina
  5. Devo provarla, mai preparata finora...

    RispondiElimina
  6. Eleonora... chissà che un giorno, in qualche modo, non riuscirai ad assaggiarle per davvero! :)

    Yari, secondo me ne vale la pena, è davvero un prodotto versatile, economico e facile da ottenere. :)

    RispondiElimina
  7. Il nigari va meglio del limone?
    ciao

    RispondiElimina
  8. Ciao Vera, ti leggo spesso anche se forse è la prima volta che commento.
    A proposito della ricotta di soia: il limone si mette nell'intruglio soia+acqua o prima devi filtrare e metterlo solo nel latte che rimane?
    Grazie per le idee e le ricette.
    M.

    RispondiElimina
  9. Ciao mattop, credevo di averti risposto ieri ma evidentemente il messaggio non è andato... col nigari viene un'altra cosa! ;) Per la ricotta serve il limone o l'aceto!

    Menta, grazie del messaggio... il limone si aggiunge direttamente nell'intruglio. :)

    Grazie a te delle visite!

    RispondiElimina

Non dimenticate di firmarvi! ^_^