24 dicembre 2007

Tarty e Pasha - amori clandestini

Il 22 di Agosto, al ritorno dalle vacanze, scrivevo quanto segue.
Tarty si è innamorata. Da quasi 25 giorni non mi faccio una dormita come si deve; quando sono tornata in campeggio ho trovato la mia gatta impazzita, dedita a fughe giornaliere e smanie notturne causate da un signor gatto che alle 5 esatte veniva a miagolarle la corte proprio sotto alla mia finestra.
Niente da fare, non c'era modo di trattenere Tarty in roulotte; alle 5 la mettevo fuori e cercavo con un occhio di riaddormentarmi (invano) e con l'altro di sorvegliare i due felini.
Miagolii di ogni sorta, soffi, fughe e zampatine, finché... scocca la scintilla. Tarty e Pasha vengono ripetutamente avvistati mentre crocchiano Amì dalla stessa ciotola.

Si scoprirà poi che Pasha non è un gatto randagio, ma di una signora che pensa bene tutte le estati di liberarlo appena arriva in campeggio, per riprenderselo solo al momento di tornare a casa. Per evitare che io strozzi la suddetta signora, una delegazione di campeggiatori insonni (le serenate feline, si sa, sono molto rumorose) sfodera la propria diplomazia e Pasha non si farà più vedere, spezzando il cuore di Tatina.


In esclusiva, riesumato per voi dalla digitale, il video dei due piccioncini!

video
Video

Lo so che non sembra granché, ma si erano appena dati un bacino felino e vi assicuro che per gli standard di Tarty quell'altro gatto era molto, molto vicino...

Ps: io ho ancora la febbre, non sto quasi cucinando e ancora meno sto mangiando, mi brucia la gola, ho mal di testa, mi dolgono le ossa e ho la cucina piena di tristissimi pezzi di cadaveri.

Buon Natale...

11 commenti:

  1. Ma povera!! Riguardati, coccolati e non pensare a niente. Mettiti vicino a Tarty e falle tante carezzine anche da parte mia.

    (E questa sera, ricordati di lasciare sul davanzale qualche semino per le Renne di Babbo Natale, ché volano su pel cielo tutta la notte e e a loro non ci pensa nessuno! ;o))

    RispondiElimina
  2. PURE IO HO LO STESSO PROBLEMA! cioè, non l'influenza ma i pezzi di cadaveri che mi intristiscono. Ho già litigato con mammà che non si arrende a non cucinare l'arrosto per Natale, nonostante sappia che sia io che il mio moroso ci rifiuteremo di mangiarlo.. Sono riuscita a proporre delle lasagne di zucca (ma farà comunque una teglia di quelle tradizionali) e ho provato a proporle il polpettone ai ceci.. Niente da fare! le tradizioni si rispettano! E poi dicono che a Natale siamo tutti più buoni!! Uff! Tutte storie! Siamo solo egoisti come sempre.. Ops.. scusa lo sfogo.. In realtà volevo augurarti buone feste (buon Natale non lo dico perchè per me Natale non esiste più) e guarisci presto!

    RispondiElimina
  3. Buona guarigione Vera....e Buone Feste....

    RispondiElimina
  4. Contro il mal di gola per me è una manna dal cielo il propoli, ma cavolo ora mi vengono dei dubbi se da vegana lo usi..beata ignoranza la mia :-)
    Stai al caldo e riposa Vera, se puoi ignora i cadaveri, da me domani si mangiano la polenta con lo spezzatino ma io ho deciso che cucinero' quello di soia in abbondanza nella speranza che anche gli altri lo provino e allarghino un po' le loro vedute!
    un abbraccio :-)

    RispondiElimina
  5. Devo andare nel post di natale o posso incasinarti di ot il blog scrivendoti qui pubblicamente un grazie enorme, perchè con la tua ricetta ho fatto le fettuccine vegan? :D

    Come vedi non ho aspettato la risposta ;)

    Ciao!
    un abbraccio da parte mia e una annusatina a Tarty da parte di Luna ;)

    RispondiElimina
  6. Coraggio Vera, anch'io ho i postumi di una bella influenza intestinale, faccio fatica a mangiare anche il riso bollito e non ho fatto le pastafrolle vegan! Ci rifaremo a Capodanno!

    p.s. per il mal di gola, gargarismi con acqua e sale (grosso). Una mano santa, credimi!

    RispondiElimina
  7. Povera Veruccia! Stai al calduccio e lontano dai "cadaveri"...un abbraccio e Buon Natale!!

    RispondiElimina
  8. Tarty proclama la propria indignazione per essere stata sfacciatamente ignorata!! >_<

    Celidonia, Tartuzza non è proprio un gattino da grembo, mannaggiallei... e confesso di aver dimenticato i semini per le renne, ma meglio per loro che stiano lontane, sennò Tarty se le magna!

    "Le tradizioni si rispettano"... no, no, non vi voglio fare l'elenco di tutti i cadaveri (non ce la faccio a non chiamarli così, sono animali morti, corpi esanimi e senza vita, per me sono e rimangono cadaveri) che mi hanno fatto sfilare sotto al naso...

    Gioia, no, da vegana non uso il propoli! Ma me la sono cavata ugualmente con la liquirizia...

    Niko, i ringraziamenti sono i benvenuti, più che altro perchè sono felice che tu abbia finalmente coronato il tuo sogno...


    Grazie del supporto, finalmente la febbre è passata, non vedo l'ora di potermi lavare di nuovo e rientrare così nel regno animale... per adesso mi sento a metà strada tra una muffa e un fungo...

    RispondiElimina
  9. Tarty mi ricorda qualcuno che conosco... ù__ù

    RispondiElimina
  10. :O
    Emily ha un Romeo oppure si incacchia quando la ignorano?

    RispondiElimina
  11. ...la seconda che hai detto. ;o)

    RispondiElimina

Non dimenticate di firmarvi! ^_^