12 marzo 2008

Riso al latte

Ricetta da Isabel Allende, con dosi modificate (adattamento monoporzione, che mi mette tristezza, ma purtroppo ultimamente sono costretta a cucinare solo per me stessa).

Ingredienti: 1 tazzina da caffé di riso, 5 tazzine di latte vegetale, 1 tazzina di zucchero, 1 pizzico di vaniglia, 1/2 cucchiaino di cannella in polvere, 1 pizzico di scorza di limone, 1 tazzina d'acqua tiepida.

Mettete a bagno il riso nell'acqua tiepida per mezz'ora; poi scolatelo e ponetelo a bollire nel latte, con la vaniglia, per circa 30 minuti. Aggiungete poi lo zucchero e la scorza di limone e lasciate sobbollire, con la fiamma al minimo, per altri 30 minuti, mescolando per evitare che si attacchi. Alla fine dovrebbe risultare morbido ma piuttosto asciutto. Consiglio di servirlo tiepido (la ricetta originale dice freddo, ma tiepido era più buono) cospargendo con un velo di cannella.

12 commenti:

  1. Ciao, mi chiamo Lisa....e da poco ho iniziato l’avventura di aprire e seguire un mio blog! Piano piano ho iniziato a prendere confidenza con questo mondo nuovo, navigando anche nei blogs altrui per conoscere un pò di colleghi!
    Qualche giorno fa mi hanno invitato a fare un gioco, stile catena di Sant’Antonio, gioco di cui troverai le regole sul mio blog – ultimo post...e siccome devo invitare altre sette bloggers a fare lo stesso, ma ancora non ne conosco molti, vorrei cogliere questa occasione per conoscere un pò di gente nuova via blog..e per questo...vorrei invitarti! Se ti va di partecipare, ti invito a visitare la mia pagina web!!!! se pensi possa non interessarti, scusa l’intrusione!!..

    RispondiElimina
  2. Ciao lisa!
    Veramente non ho capito a quale catena ti riferisci, puoi darmi il link diretto? :)

    RispondiElimina
  3. ottima ricetta, ciao e grazie. Maria

    RispondiElimina
  4. Ciao Vera,questo riso al latte è una delle mia classiche colazioni nei mesi invernali.Vorrei solo segnalarti alcune modifiche che secondo me apprezzerai molto.
    Al posto del riso bianco uso del riso calmochi messo a bagno per qualche ora.Lo faccio cuocere per 40-50 minuti con acqua e latte vegetale in parti uguali e un pizzico di sale.
    10 minuti prima di togliere dal fuoco aggiungo una mela tagliata sottile del malto e della cannella.Avolte aggiungo anche della granella di nocciole,ma diventa troppo pesante.
    A me piace o a temperatura ambiente o passato in forno per 10 minuti così che formi una crosticina in superficie.Questa versione macro è davvero soddisfacente perchè il riso calmochi rimane più cremoso rispetto a quello bianco.
    Buona colazione o merenda.
    patrizia

    RispondiElimina
  5. Ciao, prima di tutto complimenti per il blog!
    Se ti va, visto che sei esperta di cucina, volevo segnalarti una community che avevo in testa e che ho creato: www.cityfan.it …
    Visto che ce ne sono pochi utenti esperti di cucina e capaci di dare un giudizio critico, potresti recensire i ristoranti e le pizzerie non per l’architettura e il servizio, ma per come si mangia!
    Verrò a leggerti spesso, così ingrasso virtualmente!!!!
    A presto!

    RispondiElimina
  6. Oh, io adoro il riselatte, era una delle poche cose che mia madre sapeva cucinare ;) Per renderlo piú cremoso lei a fine cottura ne prendeva circa un terzo, lo frullava e poi lo rimetteva col resto...
    SSlurpp :))

    RispondiElimina
  7. Ciao Maria, l'hai mai provata? :)

    Patrizia, che è il riso calmochi? :o

    Jounho, verrò a dare un'occhiata, ma non garantisco niente, anche percHè immagino non ci sia il rimborso spese per testare i ristoranti :D e mangio fuori molto raramente. ;-)

    Antaress, era buono buono buono e cremosissimo!

    RispondiElimina
  8. vainilla manzanilla12 marzo, 2008 21:13

    intanto complimeti per il blog, ci sono cose molto interessanti! e tu mi sembri una persona che sa come stare al mondo! ;-)
    ho appena finito di gustare il "tuo" riso al latte, ottimo, a me è venuto un po' troppo dolce, forse perché ho abbondato con il mio aroma preferito... la vanglia (ho messo un pezzo di baccello) la prossima volta provo dimezzando la quantità di zucchero!
    ancora complimenti, a presto...!

    RispondiElimina
  9. Ciao Vera.Il riso calmochi è un riso molto usato nella cucina giapponese.E' un riso integrale naturalmente dolce e viene impiegato soprattutto per i "dolci".Lo trovi in erboristeria o al naturasì oltre che come calmochi è conosciuto anche come riso dolce.Ciao buona giornata.
    patrizia

    RispondiElimina
  10. questa la devo provare assolutamente!!!

    RispondiElimina
  11. Ciao vainilla, grazie! :)

    Patrizia, grazie delle informazioni. :)

    Gioia, penso proprio di sì, è buono, dolce e tutto sommato abbastanza "sano"! Magari diminuendo lo zucchero e usando il riso integrale... ;-)

    RispondiElimina
  12. il primo tentativo lo faccio seguendo alla lettera la tua ricetta(magari diminuisco un pelo lo zucchero. il Riso al latte mi è sempre piaciuto molto quindi io non sarei una tester imparziale, ma lo sottoporro' al mio esigente ragioniere per verifica :-)

    RispondiElimina

Non dimenticate di firmarvi! ^_^