02 giugno 2008

Il grano saraceno

Dopo la spesa da Gaia Terra, sto provando qualche ingrediente nuovo: il riso integrale è stato abbondantemente spazzolato dato che sapevo già come trattarlo (presto gli dedicherò un post); mentre il grano saraceno era per me una novità assoluta. A ben pensarci, qualche anno fa provai i pizzoccheri, ma non ho un ricordo nitido di quell'esperienza, quindi diciamo che parto da zero.

Innanzitutto c'è da dire che il grano saraceno non è né grano né saraceno (come non lo è il granturco!); è una poligonacea originaria della Cina, ma viene utilizzata come un cereale (un po' come la quinoa). Sui valori nutrizionali non mi pronuncio perché vorrei trovare una fonte attendibile, quindi per adesso mi limito a parlare del suo uso pratico.
Non contiene glutine, quindi è consentito ai celiaci; non necessita di ammollo (ma secondo me esso è sempre utile quando si ha a che fare con cereali o legumi secchi, altrimenti restano duri); ed è vero, come ho letto qua e là, che ha un sapore abbastanza forte e potrebbe non piacere a tutti. Io però l'ho trovato buono, e sono sempre scettica coi sapori nuovi... secondo me vale un tentativo.

Ricetta base
Ingredienti per una persona: 70 g di grano saraceno, un cucchiaio di olio extravergine d'oliva, 100 g di acqua calda (il doppio del volume del grano).

Sciacquate i chicchi di grano saraceno, eventualmente metteteli a bagno, e in ogni caso sgocciolateli bene. Riscaldate l'olio in un tegame, versatevi il saraceno e tostatelo, girando spesso, per 5 minuti; a questo punto versate l'acqua calda, un pizzico di sale e fate cuocere per circa 20 minuti. Al termine della cottura l'acqua dovrà risultare assorbita.

Il volume non aumenta moltissimo rispetto a quello iniziale, mi sembra che non raddoppi neanche; il sapore c'è, ed è particolare, così come la consistenza; bisogna provarlo per giudicare. Io l'ho mescolato a una bella insalata di pomodori, freddissima, e l'ho mangiato con gusto. Seguiranno altre ricette!

EDIT del 6/6/08: ho recuperato alcuni valori nutrizionali del grano saraceno:
Proteine 12.4 g
Grassi 3.3 g
Carboidrati 62.5 g
Ferro 4 mg
Calcio 110 mg
Fosforo 330 mg
Potassio 450 mg
Vit.B2 0.6 mg
Vit.B3 4.4 mg
Energia 314 kcal

Ovviamente sono su 100g di prodotto. Se ne pesco altri li aggiungo qui!

13 commenti:

  1. Ciao, con la farina di grano saraceno si possono fare delle buonissime crepes, le ho provate per caso in Francia e me ne sono innamorata.

    RispondiElimina
  2. Buonissimi i pizzoccheri!
    Purtroppo ho scoperto che ho un'intolleranza alimentare al grano saraceno
    Che tristezza:-(

    RispondiElimina
  3. uuuh, non sapevo che fosse così il grano saraceno. che forma simpatica :))

    RispondiElimina
  4. Anonimo delle crepes, purtroppo la farina di saraceno in giro non l'ho mai vista, magari con l'arrivo dell'autunno vedo se me la portano in erboristeria. :)

    Simonetta, davvero? A cosa è dovuta?

    Mamma felice, grazie! :D

    Piperita, sì, è molto simpatico. :)

    RispondiElimina
  5. Ciao Vera! La farina di grano saraceno la vendono sia nei NaturaSì che nei supermercati B'io... io la uso al posto del bagnoschiuma!! ;)

    Rob

    RispondiElimina
  6. ...al posto del BAGNOSCHIUMAA? spiega, spiega ;)

    Pensa che coincidenza, io il grano saraceno l'ho preso proprio oggi...la ricetta che c'è sul retro del pacchetto è con verdure, e prevede:

    Sciacquare il grano e metterlo in una pentola con 4 volte il suo volume in acqua. Aggiungere verdure a dadini a piacere (io ho usato il minestrone surgelato) e portare ad ebollizione. Far cuocere 18 minuti dall'inizio dell'ebollizione, o finchè l'acqua si è assorbita. Insaporire a piacere.

    (la sto provando giusto ora...ti saprò dire...comunque i chicchini sono proprio carucci ;>)

    RispondiElimina
  7. Robrob, alla prossima gita al naturasì controllerò. ;-)

    Antaress, penso funzioni un po' come la farina di ceci, ma non l'ho mai provata!
    Quoto sui chicchi simpatici. ;-)

    RispondiElimina
  8. Scusate il ritardo ^^"
    La farina di qualsiasi tipo ha proprietà lavanti, suppongo per la presenza dell'amido...
    Io la uso semplicemente spalmandomela sulla pelle umida! Lascia la pelle morbidosa e liscia e poi l'odore della farina di grano saraceno mi piace un sacco! :D
    Si può usare anche amalgamandola con oli vegetali e oli essenziali... insomma, più o meno come ha detto Vera, cioè come la farina di ceci per i capelli! ;)

    RispondiElimina
  9. Ma dai cercavo una ricetta sfiziosa per il grano saraceno ed ho trovato una cosa simpatica che adatterò .. metto a soffriggere la cipolla poi a pezzettini l'avocado ed uno spicchio di aglio a fiamma bassissima per 10 min ... poi aggiungo il grano saraceno e tosto ed infine l'acqua per la cottura che si asciugherà. spero sia buono!

    RispondiElimina
  10. Mmm, l'idea di cuocere l'avocado però mi fa venire un po' le lacrime agli occhi. ;-)
    Com'è andata?

    RispondiElimina
  11. per la prima volta ho assaggiato il grano saraceno in russia e poi in tajikistan. è molto usato con alcune salse anche a base di pomodoro che però non sono riuscita a trovare...avete info o ricette??? è delizioso
    marina

    RispondiElimina
  12. Ciao marina, ti riferisci alla ricetta di queste salse?
    Purtroppo non posso aiutarti, non ho idea di cosa tu stia parlando. :\

    RispondiElimina

Non dimenticate di firmarvi! ^_^