06 novembre 2006

Western tofu al Baileys

Questa ricetta me la manda una nuova conoscenza, Silviawest. Sono davvero felice di ospitarla, Silvia mi sembra una persona molto in gamba! Potete visitare il suo sito cliccando qui.
Tra l'altro, Silvia, la tua ricetta è scritta in un modo comico che mi risulta stranamente familiare e mi ha fatta sbellicare dalla risate. E' stato un po' come leggermi dall'esterno, interessante esperienza, oserei dire.

"Il tofu alla crema imitazione del Baileys è davvero semplicissimo:
Metti il fofu tagliuzzato o intagliato come ti viene (cubetti, striscette, cuoricini, triangolini, esagonini etc etc di Tofu), in una padella qualsiasi.
Prima di accendere il fuoco aggiungi un bicchierino di liquore tipo Baileys*.
L'ho provato anche con il Brandy e non è male, ma occhio a non esagerare, si rischia di diventare alcolisti e neppure tanto anonimi...

Lascia scaldare il tutto per qualche minuto, fino a che il tofu assorbe il liquorino e prende un bel colore ambrato. Durante la cottura puoi aggiungere anche delle noci, pinoli o altra frutta secca che ti piace, meglio se parzialmente sminuzzata.

Piccola digressione: da come va il mondo e per sciogliere le tensioni che provoca in noi, sminuzzare la frutta secca può essere anche un atto terapeutico. Prendi un panno pulito, ci metti dentro la frutta secca, lo chiudi e poi lo picchi. Non tanto, ma un pochino ti sfoghi. Se vedi che funziona puoi anche decidere di iscriverti ad un corso di kick boxing. L'effetto terapeutico è decisamente amplificato (solo se picchi il sacco di gomma però, altrimenti se lo fai con un compagno l'altro poi te le ridà e siamo punto e a capo).

Tornando a noi, nel frattempo il tofu cuoceva allegro nella sua padellina immerso nel liquore... Quando il tutto è caldino abbastanza puoi disporlo su un letto di lattuga tagliata a striscette e aggiungere qualche noce intera, senza il guscio però.

Visivamente fa la sua bella figura ed il sapore è davvero squisito.

Il fatto che lo dica una che si nutre di pizze surgelate semi crude rende il giudizio un tantino poco affidabile. Ma vale la pena tentare.


Nota che questa ricetta la si cucina in circa 1 minuto e 45 secondi. Anche meno se lasci perdere l'effetto terapico dello sminuzzare le noci sbatacchiando il panno di qua e di là.

Fammi sapere se la provi."

Silvia, mi hai fatta morire dal ridere. :)

Un piccolo appunto...

*Essendo io astemia, non avevo idea di cosa fosse di preciso il Baileys... nel senso che non sapevo cosa c'è dentro nè come viene prodotto. Cercando un po' in rete e soprattutto chiedendo agli esperti però, ho scoperto che non è un liquore vegan, perché contiene latte.

Tuttavia... amanti del Baileys non disperate; ho trovato delle ricette per farne un'imitazione casalinga:

La prima. Baileys. INGREDIENTS: Southern Comfort, Provamel Banana OY drink, Provamel Chocolate OY drink, Plain soya milk. METHOD: Pour a generous measure of Southern Comfort into a glass over ice. Add similar amounts of Provamel banana OY drink, chocolate OY drink and plain soya milk. Mix well. NOTES: Tastes suprisingly like Baileys Irish Cream.
[Ancora una volta... non ho idea di cosa ci sia nel Southern Comfort, ma se l'hanno messo nella ricetta suppongo sia vegan!! Basta, mi do all'alcol, devo farmene una cultura! ]

La seconda. Better Than Bailey's Irish Cream. You will need: 1 tin coconut milk, 2 tbs brown sugar, 2 tbs chocolate topping, 2 tsp vanilla essence, 3/4 cup whisky (or to taste!). Method: Combine all ingredients thoroughly using a whisk, but do not froth. Keep refrigerated, preferably in a dark bottle. Old 'Bailey's' bottles are ideal! Note: If your coconut has separated into solid and liquid, be sure to mix or blend thoroughly first into a completely smooth liquid with no lumps. Experiment with different brands as applicable. Variation: To make a thick, alcoholic dessert, mousse: Use coconut cream and 500ml of vegan custard. You can buy vegan custard from the supermarket (eg. Soy Life) or make your own using custard powder and soy milk (eg Vitasoy Vanilla Delight). Pour the mixture into suitable serving dishes and refrigerate for at least 24 hours until thick.

Inoltre, su vegweb c'è una discussione sul Baileys, e ne vengono proposte altre versioni.
Buon divertimento!

4 commenti:

  1. che bello il sito di silvia!

    baci.
    andrea

    RispondiElimina
  2. Bellissimo davvero inneggiare allo sfruttamento di animali...
    Ah, no, come non detto: cani e cavalli sono nati per servirci, ma non solo - sono pure contenti di farlo!!

    RispondiElimina
  3. :-(((

    ciao anonimo (se ti fossi firmato avrei potuto chiamarti per nome),

    hai ragione, non è per nulla bello inneggiare allo sfruttamento di animali.

    ho guardato il sito di silvia di corsa e purtroppo ho scritto il commento di corsa. quindi ritiro il mio commento iniziale e lo correggo come segue:

    quello di silvia è un sito che affronta tematiche gravi con lucidità e ironia. complimenti per questo. peccato che inneggia allo sfruttamento animale: ogni animale dovrebbe poter scegliere la sua vita e non essere schiavizzato dall'uomo.

    andrea

    RispondiElimina
  4. Concordo con Andrea, e come sempre invito a prendere il buono dovunque sia possibile trovarlo.

    E firmarsi, possibilmente, quando si lasciano commenti, così si ha la sensazione di star parlando tra persone a un livello umano.

    RispondiElimina

Non dimenticate di firmarvi! ^_^