23 gennaio 2007

Persorsi tematici: la cura dei capelli

Quando ho aperto il mio blog, in un "momento di follia", non sapevo bene cosa sarebbe diventato. Non sapevo se sarei riuscita a portarlo avanti, non avevo idea di come funzionasse tecnicamente... ci ho soltanto provato, e mi sono adattata a quel che era disponibile (blogspot nello specifico).
Cerco di utilizzare questa piattaforma al meglio, per questo pubblico alla fine di ogni mese il "riassunto" degli inserimenti effettuati; ho cercato di razionalizzare l'elenco dei links qui accanto per renderlo utile e di facile consultazione.

Ma osservando la sorpresa con cui è stato accolto il mio post "tutto sul seitan", che compare praticamente in ogni riepilogo mensile e come primo link nella colonna a destra... non so se pensare di non essere stata abbastanza chiara , oppure che vi abbia assalito la pigrizia.
Questo mio piccolo spazio non è granché, ma cerco di sfruttare qualche trucchetto per renderlo fruibile al meglio, perché possiate ricavarne il più possibile... e se quel che ho fatto finora non basta, beh, tiro fuori nuove idee.
Ad esempio i percorsi tematici.

Ho pensato che potesse essere carino riunire in un solo post gli inserimenti organizzati "per categorie": stiamo a vedere se funziona.

Inauguro l'appuntamento occupandomi della cura dei capelli: è fatta di gesti importanti, ma anche di piccoli particolari...

Sul finire della primavera scorsa ho iniziato ad interessarmi seriamente al benessere dei miei capelli. All'epoca frequentavo un forum, grazie al quale sono risalita al sito che mi ha dischiuso le porte di un mondo... Capelli di fata. Nel tempo ho imparato parecchie cose che hanno giovato molto all'aspetto (e ancor più alla sostanza!) dei miei capelli.
Per prima cosa, ho appurato che i tradizionali gel (composti di sostanze sintetiche) possono essere efficacemente sostituiti col gel di semi di lino; con i residui della sua preparazione si può realizzare un impacco piuttosto nutriente.
In seguito ho sperimentato una sua variante dal potere schiarente, adatto alle bionde; per accontentare tutte ho trovato dei mix che dessero soddisfazione anche alle more, alle castane e alle rosse. I miei esperimenti personali sono proseguiti con la realizzazione di uno schiarente a base di curcuma, da usare su base bionda.
Il tutto, in abbinamento a uno shampoo ecologico con cui tuttora mi sto trovando molto bene.

A offrirmi così tanti spunti è stato il sito di Dafne. Frequento assiduamente il forum, di cui stimo le moderatrici per l'ottimo lavoro che svolgono; trovo sia una miniera di consigli! E' grazie a loro che mi sono decisa a provare l'henné (un toccasana per i capelli) ed ho raccolto informazioni anche sull'indigo (sempre a beneficio delle more).
Purtroppo non ho potuto dedicare moltissimo spazio all'argomento perché non "mi applico" molto alla preparazione di intrugli vari... i miei capelli si accontentano (o devono accontentarsi) di poco.

Quindi per adesso questo è tutto; spero che l'iniziativa sia utile e di vostro gradimento (traduzione: non fate i fetenti, lasciate tanti commenti!).

Aggiorno il post per parlare delle interazioni tra tinta chimica ed henné e di quello che ritengo essere il miglior phon esistente: il sole. Andate a dare un'occhiata!

14 commenti:

  1. Grazie Vera, purtroppo io i capelli li porto cortissimi... Ma la chioma nella foto e' la tua??

    RispondiElimina
  2. Io non vorrei fare il fetente ma mi sono tagliato giusto ieri i capelli con la macchinetta e adesso arrivano al massimo a 1cm... aspetterò 2 0 3 mesi poi ritorno su questo post! Ehehehe!

    ciao e ottima idea, la suggerisco alle chiome fluenti che mi circondano!

    RispondiElimina
  3. Yari, magari fosse mia! Mi sa proprio che capelli così spessi non li avrò mai... :(
    La mio chioma è quella del post sull'henné. ;)

    Bravo mattop, applica e diffondi! :D

    RispondiElimina
  4. Secondo me nella foto è un uomo... me lo immagino girarsi col faccione da vichingo scandinavo e non riesco a non ridere :)

    Io ho ulteriormente accorciato i capelli pochi giorni fa...

    RispondiElimina
  5. HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA!!

    Nico, sto rotolando! :D :D :D :D :D

    RispondiElimina
  6. Ciao Vera, io ho i capelli lunghi ma li voglio far crescere moooooolto di più!

    Volevo dire due cose:
    La camomilla fa dei riflessi stupendi sui capelli chiari, ma ti sconsiglio di usarla abitualmente perchè ha l'inconveniente di sfibrare un po' i capelli quindi a lungo andare perdono di tono e si assottigliano, però non so cosa consigliarti in alternativa.

    Io sono castana e ho provato a fare l'ultimo sciacquo con l'aceto di mele diluito in acqua distillata: funziona. Lucida i capelli, li rende setosi e brillano di riflessi ramati mooolto luminosi, tipo quelli delle pubblicità che però sono fatti al computer. Non so l'effetto che quò fare sui capelli biondi, ma alle castane/more lo consiglio!

    RispondiElimina
  7. L'escamotage dell'aceto l'ho trovato su capelli di fata

    RispondiElimina
  8. Anch'io uso l'aceto per riscuacquare, e non uso molto spesso la camomilla.
    Non sapevo che sfibrasse i capelli (o forse non me lo ricordavo!).

    RispondiElimina
  9. Per i capelli prova anche l'olio di macassar dell'erbolario di lodi: lo metti su tutta la capigliatura e ci dormi tutta la notte (avendo cura di coprire il cuscino con un asciugamano), la mattina dopo lavi tutto e i capelli saranno idratati, luminosi e corposi.

    RispondiElimina
  10. Irene capellona ;-)12 febbraio, 2007 12:29

    Per un impacco efficace tanto quanto quello con l'olio al macassar dell'erbolario, ma meno costoso, va bene un qualsiasi tipo di olio, anche alimentare. In particolare si consiglia l'olio di semi di vinaccioli o di riso, meno pesanti di quello d'oliva.

    RispondiElimina
  11. il parrucchiere mi ha consigliato di fare degli impacchi o maschere acidificanti...per caso ne conoscete qualcuno di buono e non tanto costoso? o meglio ancora, sapere come realizzarlo in casa?! grazie :)

    RispondiElimina
  12. Il parrucchiere ti ha consigliato bene, perchè il ph dei capelli è acido.
    Al volo, ti consiglio il risciacquo con acqua e aceto dopo lo shampoo, oppure impacchi di yogurt (va bene anche di soia); per altri consigli vedi queste pagine dal forum di lola uno, due, tre.

    RispondiElimina
  13. se sei la vera che conosco contattami che parliamo di personaaaa ciaoooooo
    cruiserf@tiscalinet.it

    RispondiElimina

Non dimenticate di firmarvi! ^_^